Torna la rassegna ‘Percorsi di pedagogia globale’ dedicata al tema nuove consapevolezze.L’anteprima del programma 2018

Torna la rassegna ‘Percorsi di pedagogia globale’ dedicata al tema nuove consapevolezze.L’anteprima del programma 2018


Prosegue nel 2018 la rassegna ‘Percorsi di pedagogia globale’ dedicata al tema ‘Nuove consapevolezze’ promossa dal Comune in collaborazione con l’associazione Paideia. Pronta un’anteprima del programma che fino al prossimo giugno propone conferenze, incontri e spettacoli aperti a tutta la cittadinanza e che sarà implementato con altri eventi. A partire da giovedì 25 gennaio prenderà il via un ciclo di conferenze dal titolo “Emozioni e Costituzione”. Si tratta di 4 incontri che si svolgeranno nella sala del consiglio comunale tenuti da Mauro Scardovelli, giurista, psicoterapeuta, musicoterapeuta, fondatore di Aleph – Biodinamica Umanistica, scuola di pensiero, di trasformazione e crescita personale.

Tema dell’incontro del 25 gennaio sarà “Qualità e bellezza della relazioni ed etica della Costituzione italiana’. Argomento dell’incontro in programma giovedì 1 marzo sarà ‘I fondamenti della Costituzione per una Comunità armoniosa e sinergica”. Il ciclo di conferenze dedicate alla Costituzione proseguirà giovedì 12 aprile e verterà sul tema “Solidarietà e lavoro: il punto di vista della Costituzione Italiana”. Insieme a Mauro Scardovelli per parlare di questo importante argomento ci sarà l’avvocato Mario Giambelli. Il quarto incontro dell’iniziativa che si terrà giovedì 3 maggio si incentrerà sul tema “Gli inganni della finanza e l’attuazione della Costituzione” e vedrà la partecipazione di Paolo Maddalena importante giurista ex vice presidente emerito della Corte Costituzionale. Tutti gli incontri avranno inizio alle ore 17.30.

“I percorsi di pedagogia globale rappresentano una importante opportunità formativa rivolta non solo agli insegnanti, ma anche a tutta la cittadinanza perché l’educazione delle nuove generazioni non appartiene soltanto alla scuola ma a tutta la comunità – afferma l’assessore alla scuola Francesco Cecchetti -. Un’iniziativa che ha riscosso grande succeso e che quindi vogliamo portare avanti per offrire a tutti nuove occasioni di conoscenza e di riflessione. In occasione dei 70 anni dall’entrata in vigore della Costituzione italiana abbiamo pensato di promuovere una iniziativa specifica dedicata alla carta fondamentale del nostro ordinamento giuridico con la partecipazione di importanti esperti per diffondere la consapevolezza dei diritti e dei doveri dei cittadini alla base della convivenza civile. In programma anche altre iniziative di carattere più squisitamente pedagogico”.
Altro appuntamento dei Percorsi di Pedagogia globale è lo Spettacolo Teatrale-Musicale ‘Relovution a 432Hz’ con Thomas Torelli ed Emiliano Toso in programma ad Artè il 12 febbraio alle ore 21.00.
Dall’incontro di Thomas Torelli, regista ed autore, ed Emiliano Toso, ricercatore di biologia molecolare e musicista, nasce Relovution a 432Hz.

Un incontro ricco di spunti dove Scienza, Arte e Spiritualità si incontrano e sono resi magici grazie alle note a 432hz del pianoforte di Emilano Toso e alle immagini dei documentari di Thomas Torelli. Il calendario di iniziative proseguirà il 28 marzo alle ore 17 ad Artè con la conferenza -laboratorio di Stefania Guerra Lisi, diplomata in Belle Arti, docente di Disegno e Storia dell’Arte alla scuola magistrale Montessori di Roma e ideatrice del metodo educativo ‘Globalità dei linguaggi’. Il 10 giugno ad Artèmisia dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18 è inoltre in programma il Raduno di ‘Scuolagire’ un progetto educativo dell’associazione Le Nuvole di Civita Castellana presieduta da Adele Caprio che sarà presente all’iniziativa che propone un nuovo modello di scuola e una nuova pedagogia più vicine alle esigenze degli alunni.

A Capannori arriva 50&Più Università.Da febbraio al via un laboratorio teatrale e corsi di storia dell’arte e di scrittura

A Capannori arriva 50&Più Università.Da febbraio al via un laboratorio teatrale e corsi di storia dell’arte e di scrittura

A partire dall’inizio di febbraio a Capannori arriva l’università 50&Più.  Una nuova e importante proposta formativa voluta dall’amministrazione comunale per promuovere lo sviluppo culturale e sociale dei meno giovani, e non solo,  attraverso attività di istruzione e formazione realizzate dall’Associazione 50&Più della Provincia di Lucca e della sua 50&Più Università. Sede delle attività didattiche di  ’50&Più’ Università sarà la ex Aula Magna della scuola secondaria di primo grado ‘Carlo Piaggia’ di Capannori.

Il programma delle attività è stato presentato questa mattina (mercoledì) nel corso di una conferenza stampa svoltasi nella sede comunale di piazza Aldo Moro, alla quale hanno preso parte l’assessore alla scuola Francesco Cecchetti, la consigliera comunale  Silvana Pisani, Antonio Fanucchi presidente dell’associazione ’50&Più’ della Provincia di Lucca e vicepresidente nazionale della stessa associazione e Rosa Conte, coordinatrice di “50&Più Università”
“Portare a Capannori 50& Più Università  significa dare importanti e qualificate opportunità formative e di arricchimento culturale principalmente a tutti coloro che non più giovani hanno a disposizione maggiore tempo per approfondire e coltivare i propri interessi e le proprie passioni, ma anche a tutti coloro che sono interessati a queste attività– affermano l’assessore alla scuola Francesco Cecchetti e la consigliera comunale Silvana Pisani-.  Riteniamo che la formazione e l’istruzione siano importanti non solo in età scolare, ma nell’arco di tutta la vita per una crescita personale continua, perché non si smette mai di imparare.  Da evidenziare poi che queste attività rientrano nel progetto  di Scuola Aperta che stiamo portando avanti da tempo e che vede la scuola a disposizione non solo degli studenti al mattino,  ma anche della comunità nelle altre ore della giornata. Ringraziamo l’università 50&Più per essersi resa disponibile a svolgere la propria attività a Capannori ed auspichiamo che molti nostri cittadini vogliano cogliere questa nuova e bella opportunità”.

“Sono davvero molto soddisfatto di essere riuscito a portare l’università ’50&Più’ a Capannori  – dichiara Antonio Fanucchi presidente dell’associazione ’50&Più’ della Provincia di Lucca -. Un’operazione che non sarebbe stata possibile senza la disponibilità del sindaco Menesini e dell’assessore Cecchetti che intendo ringraziare.  Ritengo che i corsi proposti dalla nostra università siano un’opportunità culturale importante  per  i cittadini capannoresi  over 50, ma non solo, poichè questi sono aperti anche a tutti coloro che hanno compiuto i 18 anni. Il nostro intento è quello di allargare sempre più il bacino di utenza della nostra università e per questo  stiamo lavorando per portarla  anche in altre zone del territorio provinciale”.

”Undici  anni di attività, portata avanti con sacrificio e determinazione, hanno  consentito a 50&Più Università di farsi conoscere ed apprezzare  nel territorio comunale di Lucca- dichiara  Rosa Conte Coordinatrice “50&Più Università -.  Centinaia di corsi, conferenze, eventi, concerti, visite guidate hanno attirato migliaia di iscritti che, a costi irrisori, hanno potuto accedere ad una grande quantità di proposte culturali. L’offerta di corsi di informatica a più livelli, ha consentito alle persone non più giovani di avvicinarsi senza timore anche alle nuove tecnologie. 50&Più Università dà un segnale forte: aiutare gli over 50- 60 ed oltre a contrastare attivamente l’invecchiamento e fornire gli strumenti per una vita migliore, sia in termini culturali, che sociali, che ricreativi. Sono felice che l’Amministrazione Comunale di Capannori si sia dimostrata così disponibile ed attenta alle nostre proposte culturali  e di cuore ringrazio tutti coloro che stanno rendendo possibile l’avvio di nuovi corsi”.
Tre i corsi proposti da 50&Più Università a Capannori:  ‘Laboratorio teatrale’, ‘ ‘Storia dell’Arte’, ‘Scrittura autobiografica’.
Il laboratorio teatrale intitolato ‘La tua storia è una canzone’ sarà tenuto da Francesco Tomei, regista teatrale. Si tratta di un emozionante percorso di gruppo finalizzato alla riscoperta delle ‘nostre canzoni’ che saranno analizzate ed approfondite nella loro componente testuale per la creazione di un nuovo testo teatrale di prosa scritto a più mani dai partecipanti e rielaborato dal regista/drammaturgo conduttore del laboratorio. Il corso inizierà sabato 3 febbraio e si svolgerà tutti i sabato dalle 16 alle 18 per un totale di 20 lezioni.
Il corso di ‘Storia dell’arte’ ‘Le antiche civiltà sul bacino del Mediterraneo’ sarà tenuto da Daniele Micheli laureato in Scienze dei Beni Culturali, scrittore e giornalista e prevede una prima analisi dell’epoca Antica partendo dalla nascita della prima grande città (Uruk) e affrontando i migliori sviluppi artistici delle civiltà cosiddette “della mezzaluna fertile’, egiziana, fenicia, micenea e Persiana In programma anche una gita di fine corso che verrà stabilita in accordo con i partecipanti. Il corso si svolgerà a partire da martedì 20 febbraio tutti i martedì dalle 16 alle 17.30 fino al 10 aprile.
Il corso di Scrittura Autobiografica ‘Un Viaggio alla (ri) scoperta del Sè’ sarà tenuto da Anna Lisa Del Carlo ed ha come obiettivi ricordare pagine della propria storia individuale, individuare ciò che ciascuno vorrebbe conservare nella propria memoria e scrivere ognuno in autonomia un racconto autobiografico. Il corso inizierà mercoledì 21 febbraio e si svolgerà tutti i mercoledì dalle 16 alle 17.30.
Per tesseramenti e iscrizioni è, possibile rivolgersi alla sede Confcommercio e 50&Più di Lunata (via della Madonnina 33/b) tutti i martedì e giovedì dalle 10,00 alle 12,00. Tel 0583 429961.

Oasi Wwf “Bosco del Bottaccio”, conclusi i lavori di manutenzione straordinaria. L’area riaprirà il 4 febbraio

Oasi Wwf “Bosco del Bottaccio”, conclusi i lavori di manutenzione straordinaria. L’area riaprirà il 4 febbraio

Torna fruibile l’oasi Wwf “Bosco del Bottaccio” a Castelvecchio di Compito.  Si sono infatti conclusi i lavori di pulizia straordinaria e di rifacimento delle passerelle e dell’osservatorio che erano stati concordati tra il Comune di Capannori e “Wwf Alta Toscana Onlus”, associazione che ha in gestione l’area naturale protetta ampia 20 ettari che sorge nell’ex alveo del lago di Bientina. L’oasi è pronta quindi a riaprire al pubblico con la prima data fissata per domenica 4 febbraio.
Proprio stamani (martedì) l’assessore all’ambiente Matteo Francesconi e il presidente di Wwf Alta Toscana onlus Marcello Marinelli hanno effettuato un sopralluogo.

“Siamo lieti di poter restituire alla comunità questa importante area naturalistica che è uno degli angoli più belli e incontaminati di Capannori – commenta l’assessore all’ambiente, Matteo Francesconi – Quelli che abbiamo portato a termine erano interventi necessari affinché cittadini, scuole e appassionati potessero tornare ad apprezzare l’oasi, che è un patrimonio di tutti. Per questo abbiamo deciso di organizzare una serie di aperture straordinarie da febbraio fino a maggio, con visite guidate che permetteranno di apprezzare ogni angolo di questo paradiso. Visitare questa oasi è come fare un passo indietro nel tempo, ammirando quello che una volta era il paesaggio delle pianure interne della Toscana, con un bosco planziale e la zona umida. Auspico che in molti colgano questa opportunità”.

I lavori di manutenzione straordinaria hanno interessato in modo particolare le zone nord ed est dove si trovano due osservatori. In particolare sono stati ricostruiti due ponti pedonali e le passerelle che collegano i vari ambienti dell’area umida. Inoltre è stato rifatto il tetto dell’osservatorio est ed è stato sistemato il punto ristoro all’ingresso con due tavoli e quattro panche per accogliere i cittadini. Una consistente parte dell’intervento ha riguardato anche la ripulitura dei due chiari, per renderli più accoglienti per gli uccelli, e lo sfalcio dell’erba in tutta l’area.

L’opera, in una fase successiva, sarà integrata dalla ristrutturazione delle passerelle nel tratto compreso tra il secondo osservatorio e l’area delle farnie e il rifacimento della cartellonistica.

Per permettere a tutti di scoprire l’area naturalistica, Comune di Capannori e Wwf Alta Toscana onlus promuovono “Oasi aperta” una serie di visite guidate per 15 domeniche consecutive a partire dal 4 febbraio. Fino al 25 marzo le visite si svolgeranno alle ore 11, mentre dal 1° aprile al 13 maggio si svolgeranno alle ore 11 e alle ore 14.30. L’ingresso è gratuito per i cittadini di Capannori, mentre tutti gli altri pagheranno 3 euro. Visite guidate per fotografi, attività di studio e ricerca possono essere effettuate anche negli altri giorni della settimana.

Per informazioni: Wwf Alta Toscana Onlus: 349 4340393, 349 8542253 boscobottaccio@wwf.italtatoscana@wwf.itwww.capannori-terraditoscana.org, app myCapannori

Le vicende di Erbstein al centro dei “Giorni della Memoria 2018”

Le vicende di Erbstein al centro dei “Giorni della Memoria 2018”

“L’allenatore errante. Sport e razzismo” è il titolo della manifestazione  sui Giorni della Memoria 2018 promossa dal Comune di Capannori. Dal 22 gennaio al 6 febbraio sono previste iniziative di sensibilizzazione per tutta la cittadinanza, con una particolare attenzione ai più giovani. Appuntamento centrale della manifestazione sarà il 27 gennaio con il Memorial “Ernő Egri Erbstein” dedicato al calciatore e allenatore di calcio ungherese, di origini ebree, scomparso nella tragedia di Superga che il 4 maggio 1949 coinvolse il “Grande Torino”. Una figura, la sua, legata anche al territorio, dato che è stato allenatore della Lucchese dal 1933 fino al 1938 anno in cui fu costretto ad emigrare a Torino a causa dell’entrata in vigore delle leggi razziali fasciste che impedirono alle sue figlie di frequentare la scuola pubblica. Il memorial si svolgerà alle ore 14 allo stadio comunale di Marlia e vedrà sfidarsi le squadre giovanili di Torino Fc, Folgor Marlia, Folgore Segromigno e Pieve San Paolo con la collaborazione tecnica dell’asd Lammari e dell’Atletico Gragnano.
“La nostra amministrazione comunale da anni ha messo al centro il tema della Memoria affinché tutta la comunità di Capannori non dimentichi il nazismo e il fascismo – commenta l’assessore alle politiche per la scuola, Francesco Cecchetti -. Tramandare la Memoria è un dovere morale affinché gli orrori di quel buio periodo non si ripetano più. Riteniamo molto importante coinvolgere sopratutto i più giovani; ecco perché le iniziative che abbiamo messo a punto quest’anno si rivolgono sopratutto alle ragazze e ai ragazzi in età scolare. Il programma dei Giorni della Memoria partirà proprio dalle scuole secondarie dove sarà proiettato un documentario realizzato con la collaborazione degli studenti dedicato alle vicende di Erbstein, che è anche la figura al centro dell’evento simbolo del nostro programma, il quadrangolare di calcio allo stadio di Marlia”.
Il programma dei Giorni della Memoria vedrà la valorizzazione del docufilm “L’allenatore errante” realizzato lo scorso anno dall’istituto comprensivo di Camigliano, Comune di Capannori, Cineforum Ezechiele 25,17 e Fondo Arturo Paoli nell’ambito del progetto “La via della Memoria” e “Ciak si gira”. Il documentario narra la vicenda umana di Erbstein e di una squadra, la Lucchese degli anni Trenta da lui allenata, che è entrata nella storia dello sport della città di Lucca. Il video ha come testimoni e narratori gli studenti delle classi terze della scuola secondaria di Camigliano, Susanna Egri, figlia di Erbstein, Luciano Luciani e i fondatori di “Lucca United”. Il docufilm sarà mostrato e discusso nelle scuole lunedì 22 e giovedì 25 gennaio, mentre giovedì 25 gennaio alle ore 20.45 al cinema teatro Artè di Capannori sarà proiettato al pubblico e alle scuole calcio del comune.
Venerdì 26 gennaio alle ore 21.15, sempre ad Artè, sarà messa in scena la conferenza attiva “Era un giorno qualsiasi. Sant’Anna di Stazzema, la strage del ‘44, una storia lunga tre generazioni” con tecniche di teatro sociale della Cooperativa Giolli di Parma, tratta dal libro “Era un giorno qualsiasi”, di Lorenzo Guadagnucci, con intervento dell’autore. La direzione artistica è affidata a Empatheatre – La compagnia dei Salvastorie.
Sabato 27 gennaio alle ore 14 allo stadio di Marlia si svolgerà il quadrangolare “Memorial Ernő Egri Erbstein” che vedrà sfidarsi le squadre giovanili di Torino Fc, Folgor Marlia, Folgore Segromigno e Pieve San Paolo con la collaborazione tecnica dell’asd Lammari e dell’Atletico Gragnano.
Martedì 6 febbraio alle ore 21, infine, al museo Athena di Capannori si terrà la presentazione del libro “La persecuzione degli ebrei in provincia di Lucca” di Nicola Laganà a cura dell’associazione Ponte con la collaborazione dell’Istituto storico della Resistenza in Provincia di Lucca.
Tutti gli appuntamenti sono a ingresso gratuito. Per informazioni: Comune di Capannori telefono 0583428335, sindaco@comune.capannori.lu.it
Venerdì 12 gennaio inaugurazione dello ‘Scaffale interculturale’ ad Artémisia proposto dall’Osservatorio per la Pace

Venerdì 12 gennaio inaugurazione dello ‘Scaffale interculturale’ ad Artémisia proposto dall’Osservatorio per la Pace

Una festa per inaugurare lo Scaffale interculturale ‘L’osservatorio propone..’ alla biblioteca comunale ‘G.Ungaretti’ al polo culturale Artémisia di Tassignano. La promuove per venerdì 12 gennaio alle ore 17.30 l’Osservatorio per la pace del Comune di Capannori. Nella sala Pardi sono in programma letture animate a cura di Simona Generali e la presentazione  dei testi e dei film proposti.
Il nuovo scaffale propone una selezione di libri e di film proposti dalle associazioni che compongono l’Osservatorio:  libri per adulti e per bambini, romanzi e saggi per diverse tipologie di lettori.

Pin It on Pinterest

UA-103191071-1