Sabato 19 ottobre nel Compitese l’iniziativa ‘Frantoi aperti’

Sabato 19 ottobre nel Compitese l’iniziativa ‘Frantoi aperti’

Una giornata alla scoperta dell’olio extravergine di oliva del Compitese grazie all’iniziativa ‘Frantoi aperti’, giunta alla quarta edizione, in programma sabato 19 ottobre su iniziativa del Centro culturale Compitese in collaborazione con il Comune. Due i frantoi che apriranno le porte al pubblico: il frantoio sociale del Compitese  e il frantoio ‘Alle Camelie’ di Pieve di Compito.

“L’obiettivo è valorizzare e far conoscere uno dei prodotti locali più antichi e tipici, vera eccellenza del territorio capannorese, l’olio extravergine di oliva, proprio nel periodo in cui viene prodotto – spiega l’assessore alla cultura Francesco Cecchetti -.  Un prodotto di alta qualità nato dalla sapienza di molte generazioni che nel tempo si sono tramandate saperi e tradizioni.  Questa nuova iniziativa mira a far conoscere ad un pubblico sempre più largo questo prezioso prodotto, e in particolare quello molto pregiato prodotto nella zona sud, a partire dalla frangitura e fino alla degustazione. Importanti anche le iniziative in programma al camelieto che andranno a valorizzare ancora di più questo giardino d’eccellenza”.

Il frantoio sociale del Compitese (via di Tiglio 609 -Pieve di Compito) sarà aperto dalle 9 alle 19.30 con vendita di prodotti tipici e degustazione dell’olio nuovo. Dalle 14 alle 18 sarà anche possibile assistere alla frangitura delle olive. Il frantoio alle Camelie presso l’azienda agricola ‘Alle Camelie’ (via della Pieve,186 -Pieve di Compito) sarà aperto dalle 16.30 alle 18.30 con la frangitura delle olive e degustazione di olio nuovo e carne alla brace (a pagamento, prenotazione consigliata tel. 393 55557409).
Sabato 19 e domenica 20 ottobre al Camellietum Compitese dalle ore 9 alle ore 18 sarà inoltre possibile visitare la terza mostra della Camelia Sasanqua a fioritura autunnale della quale il camelieto custodisce 60 esemplari.  La mostra sarà inaugurata sabato 19  ottobre alle ore 10.30 insieme al nuovo spazio dedicato alla camelia Higo, la camelia del Samurai

“Con la messa a dimora della camelia Higo andiamo praticamente  a completare il camelieto che adesso ospita le più importanti specie di camelia – afferma Augusto Orsi, presidente del Centro culturale Compitese-. In questo modo questo giardino d’eccellenza
sarà ancora più in grado di attrarre turisti e appassionati e di svolgere una funzione didattica per le scuole. Recentemente abbiamo anche creato uno spazio verde a disposizione dei cittadini e dei visitatori e creato un percorso ad anello lungo 850 metri che dalla casina del tè sale a Colle Lungo per poi scendere alla biglietteria del camelieto”.

Domenica 20 ottobre inoltre si terrà anche la XIII Marcia delle Camelie promossa dal Centro culturale compitese nell’ambito Trofeo Podistico Lucchese con partenza alle ore 8 dalla sede del Centro Culturale del Compitese.

Terza edizione 2020 Premio Letterario Nazionale Carlo Piaggia “La conoscenza vien viaggiando”

Terza edizione 2020 Premio Letterario Nazionale Carlo Piaggia “La conoscenza vien viaggiando”

PREMESSA

Entra sul sito per scaricare il bando: http://www.premiocarlopiaggia.it/bando/

Frazione del Comune di Capannori, in provincia di Lucca, Badia di Cantignano è collocata all’imboccatura della valle di Vorno, ai piedi dei monti Pisani, zona ricca di sorgenti d’acqua. Toccata da una variante della via Francigena grazie alla presenza del complesso abbaziale che identifica il luogo, Badia di Cantignano è stata per secoli un originale centro di civiltà e religiosità, prima benedettina e poi camaldolese.
L’aspirazione dei fondatori del Premio letterario nazionale “Carlo Piaggia” consiste nel restituire a questo ambiente la sua antica vocazione di crocevia tra sensibilità, esperienze e culture diverse, in una sintesi spirituale all’altezza dei problemi e delle esigenze del nuovo secolo e del nuovo millennio.
Il Premio letterario nazionale “Carlo Piaggia” nasce altresì con la finalità di contribuire a trovare nuove vie, modalità e strumenti per promuovere la comprensione reciproca, il dialogo interculturale ed interreligioso, la cultura della memoria.
Il personaggio scelto per essere guidati in questa direzione è la “figura luminosa di Carlo Piaggia” (così come lo definì Léopold Sédar Senghor), noto esploratore e scopritore, originario di Badia di Cantignano (1827-1882), uomo semplice, di umili origini, portatore di dialogo e di pace.

ART. 1

Le Associazioni “La Sorgente” e “Mirco Ungaretti Onlus” in collaborazione con l’Associazione culturale “Nuove Tendenze”, con il patrocinio della Regione Toscana, della Provincia di Lucca, del Comune di Capannori, del Comune di Lucca, della Fondazione Promo P. A. e dell’Associazione “Lucchesi nel Mondo”, con il contributo della Fondazione Banca del Monte, del Comune di Capannori, della Unicoop Firenze – Sezione di Lucca, indicono la Terza Edizione del Premio letterario nazionale “Carlo Piaggia”, rivolto ad opere edite e inedite.
La partecipazione è aperta a tutti gli autori, senza distinzione di nazionalità o cittadinanza, che abbiano compiuto il diciottesimo anno di età alla data di scadenza del bando, prevista per il 31 dicembre 2019, ed è riservata alle opere in lingua italiana.

ART. 2

Il Premio si articola in tre sezioni.
Per tutte le sezioni è obbligatorio compilare la scheda di iscrizione.
Sono escluse dalla partecipazione le opere presentate nelle edizioni precedenti.
Gli autori possono partecipare al Premio con più di un lavoro, corrispondendo le relative quote di iscrizione. Ogni opera deve essere presentata separatamente e secondo le regole di spedizione riportate nel presente bando di concorso.

Sezione A Poesia Inedita – Alla memoria di Mirco Ungaretti “Da cuore a cuore”
Il tema è quello del viaggio, inteso come scoperta di realtà e di idee non conosciute, ma anche come occasione di incontro e di confronto con l’Altro, ovvero con tutto ciò che si presenta come differente per nazionalità, per cultura, per genere e per credo religioso; ancora, il viaggio inteso come percorso interiore di conoscenza di sé.
I partecipanti sono invitati a spedire fino a tre liriche, ciascuna di lunghezza contenuta in una pagina formato A4, in cinque copie. Una sola copia deve essere firmata e completa dei dati personali dell’autore: nome, cognome, data di nascita, domicilio, recapiti telefonici e indirizzo email. Se le liriche sono due o tre, dovranno essere riunite in cinque fascicoli pinzati. In sostituzione del cartaceo è possibile inviare i testi in formato PDF all’indirizzo email del Premio letterario. Le opere concorrenti devono essere rigorosamente inedite.

Sezione B Narrativa Inedita – “La conoscenza vien viaggiando”
Il tema, anche in questa sezione, è quello del viaggio, inteso come scoperta di realtà non conosciute, ma anche come occasione di incontro e di confronto con l’Altro, ovvero con tutto ciò che si presenta come differente per nazionalità, per cultura, per genere e per credo religioso; ancora, il viaggio inteso come percorso interiore di conoscenza di sé.
I partecipanti sono invitati a spedire cinque copie di un romanzo o di un saggio o di una raccolta di racconti di lunghezza complessiva non superiore alle duecentocinquantamila battute, spazi inclusi. Una sola copia deve essere firmata e completa dei dati personali e recapiti dell’autore: nome, cognome, data di nascita, domicilio, recapiti telefonici e indirizzo email. Tutte le copie dovranno essere fascicolate e pinzate. In sostituzione del cartaceo è possibile inviare l’opera in formato PDF all’indirizzo email del Premio letterario. Le opere concorrenti devono essere rigorosamente inedite, quindi non contrassegnate dal codice ISBN.

Sezione C Narrativa Edita – Alla memoria di Mirco Ungaretti “Da cuore a cuore”
Il tema è il viaggio, inteso così come indicato per le sezioni precedenti.
I partecipanti sono invitati a spedire quattro copie dell’opera stampata e pubblicata a partire dal gennaio 2017.

ART. 3

La presentazione di un’opera inedita al Premio è subordinata all’accettazione totale delle seguenti condizioni:
1. L’autore garantisce la titolarità e l’originalità dell’opera presentata, e che essa non sia copia o modificazione totale o parziale di altra opera, propria o altrui.
2. L’autore acconsente preventivamente all’eventuale divulgazione di estratti dell’opera tramite la stampa e i vari media.
3. L’autore garantisce che non ci sono terzi che possano rivendicare diritti sull’opera stessa e solleva, inoltre, da ogni e qualsiasi responsabilità in merito le Associazioni organizzatrici, i componenti della Giuria e le case editrici che collaborano con il Premio.

ART. 4

È obbligatorio l’invio della scheda di partecipazione, allegata al presente bando o scaricabile dal sito www.premiocarlopiaggia.it, in cui vanno indicati: la sezione o le sezioni a cui si intende partecipare, il titolo delle opere, le generalità anagrafiche e l’indirizzo completo, compreso il numero di telefono e l’email. È facoltativa la presentazione di un breve curriculum letterario.
Le opere delle sezioni A, B e C, complete di scheda di partecipazione e copia del versamento del contributo previsto, vanno spedite tramite posta ordinaria o piego di libri, entro il giorno 31 dicembre 2019 (farà fede la data del timbro postale di invio), al seguente indirizzo:

Associazione Culturale “La Sorgente”
Casella Postale n. 25
55060 Guamo – Capannori
(LUCCA)

Per la poesia e la prosa inedite è possibile inviare, in alternativa al cartaceo, le copie per posta elettronica all’indirizzo premiocarlopiaggia@gmail.com. Sarà comunque necessario allegare sia la scansione della scheda d’iscrizione completa di firma, sia la ricevuta di pagamento del contributo. Per le copie spedite tramite email vale parimenti la data del 31 dicembre 2019 come termine di invio.

ART. 5

Per partecipare al concorso, i concorrenti o le case editrici dovranno versare un contributo di venti euro per una sezione, venticinque euro per due sezioni, trenta euro per tre sezioni, sul C/C bancario n. 119948 del Banco Popolare di Lucca, filiale di Guamo (IBAN IT92W0503424735000000119948) intestato ad “Associazione Culturale La Sorgente”, Via Stipeti – 55060 Coselli – Capannori – Lucca, con la causale “Premio letterario Carlo Piaggia 2020”.
Si fa eccezione per gli scrittori e i poeti partecipanti alle sezioni “Narrativa inedita” e “Poesia inedita” che non abbiano ancora compiuto 26 anni alla data di chiusura del bando, consentendo loro di concorrere a titolo gratuito, al fine di favorirne la partecipazione (nel caso, è necessario allegare copia di un documento d’identità valido).

ART. 6

Le opere edite pervenute in formato cartaceo si intendono donate per finalità culturali e resteranno a disposizione della Segreteria organizzativa del Premio per eventuali iniziative di promozione (presentazioni, incontri con l’autore…).
Non è prevista la restituzione del materiale inviato.

ART. 7

I primi classificati delle sezioni A e C riceveranno un assegno di cinquecento euro e targa.
Il primo classificato della sezione B riceverà un assegno di cinquecento euro e la pubblicazione dell’opera vincitrice.
I secondi classificati delle sezioni A, B e C riceveranno un assegno di trecento euro e targa.
I terzi classificati delle sezioni A, B e C riceveranno un assegno di duecento euro e targa.
Menzioni Speciali potranno essere discrezionalmente attribuite dalla Giuria.
La Giuria potrà decidere, a proprio insindacabile giudizio, di non assegnare uno o più dei premi sopraindicati.
Al fine di documentare i riconoscimenti assegnati, sarà cura della Giuria inviare copia del verbale del Premio all’Annuario dei vincitori di premi letterari, per la pubblicazione in Internet, al seguente indirizzo: www.literary.it/premi.
I nomi dei finalisti verranno pubblicati sul sito web del Premio entro la fine del mese di maggio 2020; le opere vincitrici saranno proclamate pubblicamente nella giornata di premiazione. Ai vincitori sarà data comunicazione dalla Segreteria del Premio con congruo anticipo.

ART. 8

L’assegnazione dei premi si terrà sabato 13 giugno 2020.
Alla giornata di premiazione interverranno personaggi del mondo letterario e della cultura, e contestualmente sarà organizzato un incontro in cui gli autori premiati verranno intervistati e potranno presentare le proprie opere. Il programma dettagliato della manifestazione sarà reso pubblico a mezzo stampa e sul sito web ufficiale del Premio.
La premiazione avverrà nell’antica Chiesa abbaziale di Badia di Cantignano, paese di origine di Carlo Piaggia.
In caso di assegnazione ex aequo, il premio in denaro verrà diviso in parti uguali fra i vincitori.
Nella giornata di premiazione i vincitori dovranno ritirare personalmente i premi oppure, in caso di motivata impossibilità a partecipare, potranno farsi rappresentare da una persona di loro fiducia, con delega e documento di riconoscimento dell’autore.
I premi in denaro eventualmente non assegnati saranno utilizzati per promuovere iniziative di carattere culturale nell’ambito delle attività annuali legate al Premio.

ART. 9

Le opere saranno valutate a giudizio insindacabile da una Giuria Tecnica composta da scrittori, poeti, giornalisti e cultori di Lettere, e da una Giuria Popolare, formata da cittadini dei Comuni di Capannori e di Lucca, e composta da un massimo di trenta elementi. Alla Giuria Popolare spetterà leggere e valutare tutte le opere che la Giuria Tecnica ad un primo esame avrà ritenuto meritevoli di attenzione, e selezionare i finalisti di ciascuna sezione. Sarà quindi compito della Giuria Tecnica stabilire le terne dei vincitori di ciascuna sezione.

Presidente della Giuria
Oriana Spaziani Rispoli

Segretaria
Paola Battistoni

Giuria Tecnica:
Alessandra Altamura, scrittrice e insegnante di Lettere
Riccardo Bertolotti, poeta e ricercatore Università “La Sapienza”, Roma
Francesca Caminoli, scrittrice
Alessio Del Debbio, scrittore ed editore
Romina Lombardi, giornalista e scrittrice
Luciano Luciani, critico letterario
Irene Paganucci, poetessa
Oriana Spaziani Rispoli, presidente e dir. artistico dell’Associazione Culturale “Nuove Tendenze”
Elisa Tambellini, giornalista
Stefano Tofani, scrittore

ART. 10

La partecipazione al Premio implica l’accettazione incondizionata di tutti gli articoli del presente bando; per quanto non espressamente previsto da esso, valgono le decisioni insindacabili della Giuria.
Ai sensi del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, la Segreteria dichiara, ai sensi dell’art. 13, che il trattamento dei dati dei partecipanti al concorso è finalizzato unicamente alla gestione del Premio. Coloro che vi partecipano acconsentono automaticamente al trattamento dei propri dati personali.

ART. 11

Nessun rimborso è previsto per spese di viaggio, soggiorno e pernottamento dei vincitori o dei concorrenti che desiderassero partecipare alla giornata di premiazione.

Inizia il 19 settembre il nuovo percorso ‘”…E io ti cullerò” rivolto a donne e uomini in attesa di un figlio

Inizia il 19 settembre il nuovo percorso ‘”…E io ti cullerò” rivolto a donne e uomini in attesa di un figlio

Prenderà il via giovedì 19 settembre, alle ore 21.15, nella sede del nido ‘Il Grillo Parlante’ di Capannori il secondo percorso del 2019 del progetto ‘…E io ti cullerò’ promosso dall’associazione Paideia e dal Comune di Capannori.

Un percorso gratuito di accompagnamento per donne e uomini in attesa di un figlio che rappresenta un’opportunità importante per affrontare insieme e con l’aiuto di esperti, sia prima che dopo il parto, le tematiche legate alla maternità e alla paternità, all’educazione dei figli, ai rapporti esistenti all’interno della famiglia.

‘…E io ti cullerò’ prevede incontri a cadenza settimanale in orario serale con la partecipazione di  psicologi, pedagogisti, antropologi, educatori di nido d’infanzia ed ostetriche. Ai partecipanti saranno anche date informazioni sull’allattamento, lo svezzamento e l’alimentazione naturale. L’iniziativa, che si protrarrà fino alla primavera,  si concluderà con un corso di massaggio neonatale e successivamente sarà realizzata una festa pubblica intitolata ‘L’albero del tuo nome’ che prevede anche la consegna ai genitori che vi hanno partecipato di una pianta che riporta una  targhetta con il nome del bambino.

“Questo progetto ormai attivo da diversi anni dà un sostegno importante e concreto alle coppie in attesa di un figlio che, grazie alla presenza di esperti che mettono a loro disposizione la loro professionalità, hanno l’opportunità di affrontare i temi legati alla genitorialità sotto molteplici aspetti – afferma l’assessore alle politiche educative  Francesco Cecchetti -. Un’iniziativa che ha anche un risvolto sociale, perché negli anni ha costruito una rete sul territorio dando ai neo genitori la possibilità  di avere punti di riferimento sia per quanto riguarda le professionalità che il reciproco aiuto tra i  componenti del gruppo che affrontano l’eccezionale esperienza legata  alla nascita di un figlio”.

Per  iscrizioni associazione Paideia 349 8431366, info@paideiacapannori.it e  Ufficio nidi d’infanzia tel. 0583 428436, asilinido@comune.capannori.lu.it.

Ad Artèmisia e Pandora due laboratori gratuiti per bambini nell’ambito del progetto ‘Lucca.In’

Ad Artèmisia e Pandora due laboratori gratuiti per bambini nell’ambito del progetto ‘Lucca.In’

Martedì 20 agosto al polo culturale Artèmisia di Tassignano e giovedì 22 agosto al parco ‘Pandora’ di Segromigno in Monte’ si terranno due laboratori gratuiti per bambini e famiglie realizzati nell’ambito del progetto “Lucca In: inter-relazioni in natura contro la povertà” con il quale i Comuni della Piana (Lucca, Capannori, Altopascio e Villa Basilica) e  le associazioni locali vogliono dare nuove possibilità educative alle famiglie tramite varie attività in vari luoghi del territori.

Entrambi i laboratori, che avranno inizio alle ore 17.00 e saranno tenuti da ‘Artebambini’ sono rivolti a bambini da 0 a 6 anni. Il laboratorio in programma ad Artèmisia si intitola “Strano stranissimo’ , mentre quello che si svolgerà a Pandora si intitola ‘Il mio colore’. In entrambi i casi sono previste anche letture con il Kamishibai (spettacolo teatrale di carta) antica forma di narrazione giapponese.

Il progetto “Lucca In” è finanziato da “Con i bambini”, all’interno del ‘Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile’.

Dall’8 al 15 agosto a Paganico i festeggiamenti in onore di Santa Maria Assunta patrona del paese

Dall’8 al 15 agosto a Paganico i festeggiamenti in onore di Santa Maria Assunta patrona del paese

Dall’8 agosto e fino al 15 agosto a Paganico, in occasione della ricorrenza triennale della festa solenne della Madonna Assunta in cielo, patrona del paese, si svolgerà una serie di eventi promossi dai ‘Fratres Paganico’ in collaborazione con il Comune per celebrare questa sentita festività. Domani sera alle 21.30 nello spazio degli stand della sagra la Compagnia”Comici Rughesi” metterà in scena la commedia  comica in due atti ‘Historye Porcariensis’, mentre venerdì 9 agosto alle 21 nella chiesa parrocchiale si terrà un concerto in onore della Madonna Assunta con il coro ‘Capata’ di Capannori. I festeggiamenti proseguiranno sabato 10 agosto  negli stand della sagra alle 20 con una ‘Cena sotto le stelle’ e domenica 11 agosto alle 21 con giochi per ragazzi sul piazzale della chiesa.

Lunedì 12 agosto alle 21 è inoltre in programma l’iniziativa ‘Si canta e si balla.. sotto le stelle’ con R.M. Group. La manifestazione per celebrare la patrona di Paganico proseguirà martedì 13 agosto alle 21 nella chiesa parrocchiale con la preparazione alla festa della Madonna Assunta (confessioni) e si concluderà giovedì 15 agosto con una Messa solenne con canti (in programma alle 20),  la processione per le vie del paese illuminate con lumini a cera e intervento della banda musicale. Alle ore 23.30 le celebrazioni si concluderanno con un spettacolo pirotecnico.

‘Al centro della scena’:teatro e musica al Centro Culturale Compitese e al Camellietum

‘Al centro della scena’:teatro e musica al Centro Culturale Compitese e al Camellietum

Teatro e musica al Centro Culturale del Compitese e al Camellietum grazie alla rassegna ‘Al Centro della scena’ promossa dalla Cooperativa Centro Culturale Compitese in collaborazione con il Comune di Capannori. L’iniziativa propone un ricco programma di concerti, rappresentazioni teatrali ed anche presentazione di libri.

Il programma della rassegna:

Centro Culturale Compitese:

Venerdì 26 luglio, alle ore 21.30, iniziativa con Andrea Lanfri che parlerà delle sue imprese in Dolomiti e sui vulcani dell’America Latina, e il cammino di Santiago e  dei suoi progetti futuri. Nell’occasione presenterà anche il suo nuovo libro: “Voglio correre più veloce della meningite”. Alle ore 20 è in programma una cena su prenotazione (348 3422989); domenica 28 luglio alle 21.30, nell’ambito del Festival ‘Utopia del Buongusto’, sarà messo in scena lo spettacolo teatrale “Angeli a terra’ di e con Alberto Salvi, Francesco Cortoni e Andrea Kaemmerle, scenografia e costumi di Marco Ulivieri; venerdì 9 agosto alle 19.30 apericena e serata Jazz con i ‘DoKn Trio’;  lunedì 26 agosto alle 21.30 rappresentazione di teatro comico popolare a cura della compagnia “Grazia e i Perditempo’.

Camellietum Compitese:

Giovedì 25 luglio alle ore 18 concerto con Chiara Nora Giani (voce), Alessandro Matteucci (percussioni) e Greta Moriconi (pianoforte);  venerdì 2 agosto alle ore 18 esibizione del Duo Voce e pianoforte: Chiara Nora Giani (voce), Daniele Aiello (pianoforte);  giovedì 8 agosto alle ore 18 esibizione del Duo Voce e pianoforte: Chiara Nora Giani (voce), Daniele Aiello(pianoforte).

Pin It on Pinterest

UA-103191071-1