GIOVEDÌ 25 OTTOBRE AL TEATRO ARTÈ DI CAPANNORI LO SPETTACOLO “STORIA DI UNA REPUBBLICA”

GIOVEDÌ 25 OTTOBRE AL TEATRO ARTÈ DI CAPANNORI LO SPETTACOLO “STORIA DI UNA REPUBBLICA”

Nell’ambito della rassegna “Teatro e memoria” promossa dal Comune di Capannori domani (giovedì 25 ottobre) alle ore 21 al teatro Artè di Capannori andrà in scena lo spettacolo “Storia di una Repubblica”. La rappresentazione è a  cura di Teatri della resistenza di Dario Focardi e vede le musiche originali di Davide Gironimi con Dario Focardi (voce) e Davide Gironimi (fisarmonica). L’ingresso è libero.

In “Storia di una Repubblica” c’è il pallone, lo sport più amato dagli italiani. C’è il pallone e poi c’è la Resistenza. E i due si confondono nel racconto perché entrambi sono “giochi” collettivi e in un continuo intrecciarsi gli affetti e i ricordi della guerra si mescolano all’odore del prato e alle linee bianche di gesso del campo di un calcio ancora povero e pieno di passione. “Storia di una Repubblica” è la storia di Arpad Weisz e della sua tragica fine, è la storia di Erno Erbstein e della sua fantastica Lucchese antifascista, è la storia di Alexander Trusevich e dei suoi eroici compagni della Dynamo Kiev, è la storia di Bruno Neri che morì da calciatore partigiano.

Per informazioni: Polo culturale Artémisia 0583/936427.

BARBARA ALBERTI PROTAGONISTA AD ARTÈ NELL’AMBITO DELLA RASSEGNA ‘UNA SPINA NEL FIANCO. IL SESSANTOTTO: RICORDO AL FEMMINILE DI UN MOVIMENTO”

BARBARA ALBERTI PROTAGONISTA AD ARTÈ NELL’AMBITO DELLA RASSEGNA ‘UNA SPINA NEL FIANCO. IL SESSANTOTTO: RICORDO AL FEMMINILE DI UN MOVIMENTO”

Barbara Alberti nota scrittrice, giornalista, sceneggiatrice e personaggio televisivo è l’ospite del prossimo incontro della rassegna “Una spina nel fianco. Il Sessantotto: ricordi al femminile di un movimento” promossa dal Comune di Capannori in collaborazione con le associazioni “Itaca” e “I Ricostruttori” in occasione del cinquantenario del Sessantotto. L’appuntamento è per venerdì 26 ottobre alle ore 21 al teatro Artè di Capannori dove Barbara Alberti sarà protagonista di un incontro-dialogo durante il quale parlerà del movimento femminista dal ’68 ad oggi e delle conquiste fatte dalle donne nell’ambito familiare e in campo lavorativo soffermandosi sull’attuale condizione femminile. Ad intervistarla sarà Romina Lombardi scrittrice e giornalista direttrice de “L’Ordinario”. L’ingresso è libero.

Barbara Alberti è autrice di romanzi, saggi e biografie fantastiche. Ha scritto Il portiere di notte (1974) per la regia di Liliana Cavani, e Melissa P (2005) diretto da Luca Guadagnino. Tra i suoi libri: Memorie malvage (Marsilio, 1976), ‘La donna è un animale stravagante davvero’ (Milano, Frontiera, 1998), ‘Gelosa di Majakovskij, Venezia, Marsilio, 2002, Il ritorno dei mariti’ (Mondadori, 2006), ‘Vangelo secondo Maria’ (Castelvecchi, 2007), Riprendetevi la faccia (Mondadori, 2010) e ‘Sonata a Tolstoj’ (Dalai Editore, 2010).

GIOVEDÌ 25 OTTOBRE CONFERENZA DI MARIAGRAZIA CONTINI SUL TEMA ‘LA RELAZIONE CON LE FAMIGLIE ELEMENTO CHIAVE DEI SERVIZI EDUCATIVI’

GIOVEDÌ 25 OTTOBRE CONFERENZA DI MARIAGRAZIA CONTINI SUL TEMA ‘LA RELAZIONE CON LE FAMIGLIE ELEMENTO CHIAVE DEI SERVIZI EDUCATIVI’

Giovedì 25 ottobre alle ore 17 nella sala consiliare del Comune di Capannori in piazza Aldo Moro, nell’ambito dell’iniziativa ‘Pedagogia Globale-Nuove Consapevolezze’ promossa dal Comune e dall’associazione Paideia, si terrà la conferenza di Mariagrazia Contini “La relazione con le famiglie elemento chiave dei servizi educativi’.

Mariagrazia Contini è stata docente di Pedagogia Generale e Sociale, Filosofia dell’Educazione e Pedagogia dell’Infanzia e delle Famiglie presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Bologna.

Ha al suo attivo molte pubblicazioni tra cui: ‘Figure di felicità, orizzonti di senso’ (La Nuova Italia), ‘Molte infanzie, molte famiglie: interpretare i contesti in pedagogia” (Carocci), ‘La cura in educazione. Tra famiglie e servizi’ (Carocci), ‘Per una pedagogia delle emozioni’ (la Nuova Italia).

MASSIMO ZAMBONI COMPOSITORE E CHITARRISTA DELLE STORICHE BAND CCCP E CSI PROTAGONISTA DEL TERZO EVENTO DI LUCCA UNDERGROUND FESTIVAL

MASSIMO ZAMBONI COMPOSITORE E CHITARRISTA DELLE STORICHE BAND CCCP E CSI PROTAGONISTA DEL TERZO EVENTO DI LUCCA UNDERGROUND FESTIVAL

Grande attesa per il terzo ed ultimo evento di ‘Lucca Underground Festival 2018’  in programma sabato 27 ottobre alle ore 17.30 al polo culturale Artémisia di Tassignano.

Protagonista dell’evento sarà Massimo Zamboni, compositore e chitarrista delle storiche band CCCP e CSI. Un appuntamento eccezionale con uno degli esponenti più importanti e significativi della scena musicale italiana.

Durante l’incontro Zamboni presenterà il suo ultimo libro edito da Einaudi “Nessuna voce dentro. Un’estate a Berlino ovest” in cui ripercorre il viaggio che segnò la sua vita in tutti i sensi. Durante quel viaggio infatti incontrò Giovanni Lindo Ferretti con il quale poi dette vita ai CCCP, il gruppo musicale punk che ha segnato per sempre la musica italiana. Durante l’incontro Zamboni ovviamente non mancherà di eseguire alcuni brani di repertorio dei CCCP/CSI e della sua carriera solista.

 “Per noi è un grandissimo onore avere un ospite così importante – afferma  Gianmarco Caselli,  ideatore e direttore del Lucca Underground Festival -. I CCCP hanno segnato un’intera generazione dando una svolta importantissima alla musica italiana. Zamboni rappresenta una delle menti più geniali del nostro panorama musicale.”

Durante la serata a Zamboni verrà conferito il Premio Lucca Underground Festival 2018 e il Collettivo Rivoluzionario Permanente eseguirà un brano per “Visioni Underground”, la proiezione di foto Underground realizzate dai soci del Festival.

‘Lucca Underground Festival’ è promosso dall’Associazione V.A.G.A.(Visioni Atipiche Giovani Artisti) con il patrocinio e il contributo del Comune di Capannori, il contributo della Fondazione Cassa Risparmio di Lucca, Arci Lucca e Versilia e la collaborazione della Provincia di Lucca ed è ormai divenuto un punto di riferimento nazionale della cultura alternativa alla cultura  di massa.

Come per il 2017 anche quest’anno il Lucca Underground Festival si vanta di avere la locandina realizzata da uno dei giovani artisti più promettenti del nostro territorio, Francesco Zavattari. La locandina è stata appositamente pensata e disegnata per il LUF in pieno stile Underground. In linea con l’essenza del proprio lavoro, in cui la ricerca di una tecnica sempre dettagliata vive in connubio con l’istinto più esplosivo, l’artista ha in questo caso lavorato sull’intreccio fra differenti livelli fisici e digitali. Su un disegno appositamente creato sono infatti stati apposti a mano adesivi reali, poi elaborati in digitale per l’inserimento delle informazioni relative al programma del Festival. La volontà è quella di richiamare la complessità della cultura Underground, ricca di elementi nascosti dalla natura più disparata.

APERTE FINO AL 30 OTTOBRE LE ISCRIZIONI AI CORSI DI ITALIANO GRATUITI PER DONNE STRANIERE

APERTE FINO AL 30 OTTOBRE LE ISCRIZIONI AI CORSI DI ITALIANO GRATUITI PER DONNE STRANIERE

C’è tempo fino al prossimo 30 ottobre per iscriversi ai  corsi di italiano gratuiti per donne straniere che vivono sul territorio. Il corso promosso dal Comune in collaborazione con il Centro Provinciale per l’Istruzione di Lucca e l’associazione ‘Itaca’ è suddiviso in gruppi diversificati a seconda del livello di conoscenza della lingua da parte delle allieve.

Le lezioni si svolgeranno a partire dal prossimo 6 novembre ogni martedì e giovedì dalle 9.45 alle 11.15 nei locali della parrocchia di Capannori in via Carlo Piaggia.  Per le  iscrizioni è possibile rivolgersi allo Sportello immigrati del Comune (il lunedì dalle 15.30 alle 18.30, il mercoledì dalle 9 alle 13, il sabato dalle 8.30 alle 13.30).

Per le donne residenti del territorio impossibilitate a raggiungere la sede dei corsi è previsto un servizio di trasporto.  A disposizione ci sarà anche un servizio gratuito di baby sitting.

Per informazioni: ufficio cultura tel 0583/428800  email immigrazione@comune.capannori.lu.it.

Pin It on Pinterest

UA-103191071-1